Cerca nel blog

domenica 16 settembre 2012

Le più pazze immagini delle sfilate P/E 2013

In attesa della fashion week milanese ecco una mia personalissima selezione di immagini "pazze", originali ed anticonvenzionali provenienti dalle collezioni P/E 2013 presentate a Parigi, New York e Londra.


 #1 Il primo posto va sicuramente a Thom Browne che utilizza i modelli come tela per i suoi capolavori. Totalmente spalmati d'argento portano addosso, come impassibili robot, quadri, righe e disegnini stilizzati tipici dell' immaginario infantile. Davvero suggestivo.


#2 Secondo posto per Bernhard Willhelm che a Parigi si diverte a  far sfilare modelli truccati di bianco come zombie e gli abbiglia in una maniera davvero singolare: un mix tra il tribale e il casual metropolitano. Simboli, lettere e colori evidenziatore mischiati ai colori caldi della terra per uno stile post-apocalittico.


#3 Il terzo posto è tutto per John Rocha che con la sua sfilata haute couture tenutasi proprio ieri a Londra, ha portato in passerella vaporosi look scultorei, fatti di volumi scavati nell' organza, cappelli come corolle di fiori e vestiti bomboniera, in un' alternanza di colori saturi e vivaci, spezzati dai tenui colori pastello sempre nella stessa gamma cromatica.


 #4 Una menzione va fatta sicuramente anche agli uomini centurioni di Versace che con i loro cinturoni stretti in vita mostrano orgogliosi la propria fisicità. Scarpe frutto di una singolare fusione tra scarpa da tennis e sandalo. Oggetto cult che farebbe invidia a Mercurio (o Hermes nella mitologia greca), che aveva proprio in questa tipologia di calzare il suo punto di riconoscimento.



#5 Last but not list Alexander Wang che propone un moderno samurai rivisto in tenuta sportiva, spuntano quindi abiti puliti e dai tagli precisi, tutti unicamente in una cerchia cromatica ristretta (e tipica della cultura giapponese): bianco, nero e rosso.


Nessun commento:

Posta un commento

MXP5 Peak Factor